Il sorriso dei bambini rimane per sempre impresso nei cuori di coloro che li aiutano.
Home
 

Chi siamo

Comedor x sitoL’associazione civile senza fini di lucro La Fuerza del Corazón vuole essere un punto di riferimento per tutti i bambini e le bambine di San Francisco Solano e costituisce il luogo in cui si possono condividere esperienze, giocare, studiare, crescere serenamente e imparare i valori dell’educazione e della solidarietà.

Il comedor infantil La Fuerza del Corazón nasce 17 anni fa nella città di San Francisco Solano (Gran Buenos Aires) per offrire assistenza e appoggio alle famiglie bisognose della zona.

Siamo un gruppo di persone del quartiere e di volontarie/i al di fuori di ogni contesto politico, che lavora autonomamente per dare supporto e assistenza ai residenti di questa zona disagiata del Conurbano Bonaerense.

Oltre alla signora Stella, fondatrice del comedor, contiamo sulla collaborazione di alcune donne del quartiere che danno una mano nella preparazione e nella distribuzione dei pasti durante la mattina, e di altre che si occupano dell’attività di doposcuola nel pomeriggio.

Ciascun collaboratore e ciascuna collaboratrice offre il proprio aiuto in forma volonataria e gratuita, poiché non disponiamo di risorse che ci consentano di dar loro un contributo economico.

Oggi sono più di 300 le persone che sopperiscono alle proprie necessità alimentarie grazie a questa struttura, recandosi al comedor per consumare il pranzo oppure per portarlo a casa e condividerlo con la propria famiglia.

Oltre a un pasto quotidiano e a una merenda offriamo ai bambini, alle bambine e agli adolescenti della zona attività di doposcuola, attività ricreative e laboratori di manualità professionalizzanti. Vogliamo continuare ad andare avanti e ad ampliare il piccolo spazio che abbiamo a disposizione, affinché i giovani trovino un luogo sicuro in cui crescere, imparare e aiutarsi l’uno con l’altro.

L’amicizia italo-argentina nasce da un viaggio, nel 2000, in cui Roberta conosce Stella e ne nasce un legame profondo che continua nel tempo. Anni dopo, nel 2012, anche sua sorella Laura viaggia a Buenos Aires tramite un progetto di servizio civile, e lavora per un anno presso il comedor come educatrice. Tramite l’informazione e l’organizzazione di eventi solidali vogliamo continuare anche dall’Italia a sostenere il comedor.

Per questo abbiamo costituito in Italia l’associazione La Forza del Cuore: per noi un ponte solidale fra l’Italia e Solano, un luogo dove abbiamo toccato con mano bisogni, necessità primarie, desideri; dove abbiamo versato lacrime ma anche scambiato tanti sorrisi con i bambini che, come dice Stella, rimangono per sempre nel cuore di chi li aiuta.

CHE COS’È UN COMEDOR

Un COMEDOR é una struttura che funziona come una mensa e rientra in quella serie di risposte popolari elaborate per far fronte alla difficile situazione socio-economica del paese.

La città autonoma di Buenos Aires (denominata anche CABA o Capital Federal) è circondata da una rete urbana piuttosto estesa chiamata Conurbano Bonaerense. Nel complesso in quest’amplia area metropolitana risiedono più di 15 milioni di abitanti. Il Conurbano Bonaerense, anche detto Gran Buenos Aires è suddiviso in partidos (dipartimenti), che a loro volta sono suddivisi in località.

La diffusione dei comedores in Argentina ha incominciato a verificarsi soprattutto a partire dagli anni Ottanta, negli anni successivi alla dittatura militare, per poi continuare negli anni Novanta, fino alla grande crisi economica del 2001. Di fronte alle sempre maggiori difficoltà di natura socio-economica, nelle località più povere del Paese e, nella fattispecie, del Conurbano Bonaerense nacquero azioni precarie e spontanee da parte di abitanti di queste zone. Nel corso degli anni, poi, queste azioni spontanee sono sfociate in vere e proprie associazioni senza fini di lucro o in ONG, come nel caso del comedor infantil La Fuerza del Corazón.

IL CONTESTO DI SAN FRANCISCO SOLANO

San Francisco Solano è una località situata nella zona meridionale del Conurbano Bonaerense e rientra nel dipartimento di Quilmes. Nella cittadina risiedono poco meno di 82 mila abitanti, i livelli di disoccupazione sono piuttosto elevati e vi sono molte famiglie che non riescono a sopperire ai bisogni alimentari di base. È abbastanza evidente la mancanza quasi totale di strutture e attività destinate a bambini e adolescenti; ai giovani spesso non resta altra alternativa che trascorrere le loro giornate per strada.

In questo contesto socio-economico non è affatto raro che i ragazzi e le ragazze lascino gli studi prima del termine della scuola dell’obbligo (in Argentina l’educazione obbligatoria prevede 12 anni di studi, dai 6 ai 18 anni); in alcuni casi essi decidono di dedicarsi a un’attività lavorativa, anche se spesso abbandonano la scuola spinti semplicemente dalla mancanza di motivazione. Considerata la situazione di emarginazione, quindi, il nostro obiettivo è quello di offrire un luogo sicuro in cui i giovani possano crescere in modo sano e imparare il valore dell’educazione. Con le attività ricreative, educative e professionalizzanti che proponiamo cerchiamo di dare ai giovani di San Francisco Solano uno strumento mediante il quale possano trovare un riscatto sociale e riscattarsi dalla strada.

 


Top