Il sorriso dei bambini rimane per sempre impresso nei cuori di coloro che li aiutano.
Home
 

Che cosa facciamo

 

 

 

 

 

ALIMENTAZIONE

Il problema dell’alimentazione è stata la questione che ha dato inizio a La Fuerza del Corazón e a tutt’oggi le viene data priorità assoluta. Da molto tempo a questa parte lavoriamo per offrire il pranzo e una merenda quattro giorni a settimana – dal lunedì al giovedì – affinché nessuna famiglia della zona abbia fame. Gli altri tre giorni della settimana le persone si rivolgono direttamente alla parrocchia del quartiere per avere almeno un pasto. In tutti questi anni abbiamo sempre lavorato, anche in condizioni di scarse risorse, per poter offrire un’alimentazione bilanciata che contenesse tutti gli alimenti nutritivi necessari affinché ai bambini venisse garantito uno sviluppo sano.

La Fuerza del Corazón dispone di un piccolo spazio in cui gli abitanti della zona possono sedersi a mangiare, benché sia molto più comune che le persone vadano a prendere la loro razione di cibo per portarla a casa e mangiarla insieme alla famiglia. In questo modo cerchiamo anche di incoraggiare il mantenimento dell’unità familiare, poiché riteniamo di fondamentale importanza il momento in cui la famiglia si riunisce per condividere un pasto giornaliero.

Oggi l’associazione è riconosciuta a livello istituzionale e i costi degli alimenti sono coperti da un piccolo fondo proveniente dal Ministerio de Desarrollo Social (Ministero dello Sviluppo e Cooperazione). Tale finanziamento, però, copre esclusivamente i costi per il cibo e non tiene conto di tutte le spese generate dalle altre attività.

 

 

 

 

 

EDUCAZIONE

L’educazione è l’altro aspetto fondamentale su cui poggia il lavoro dell’associazione. Per cinque giorni a settimana – dal lunedì al venerdì – i nostri volontari si dedicano a offrire attività di doposcuola agli studenti della zona, aiutandoli con i compiti a casa e impartendo loro lezioni e ripetizioni nelle materie in cui sono carenti. Quando si presenta l’occasione, inoltre, cerchiamo di dare assistenza individuale soprattutto ai ragazzi che mostrano un ritardo scolastico rilevante o si trovano in situazione di analfabetismo, insegnando loro a leggere e a scrivere.

Oltre alle attività scolastiche, offriamo attività ricreative ed educative: in un terreno situato di fronte al comedor (terreno di proprietà di un’azienda privata, preso momentaneamente in affitto) siamo riusciti ad allestire un campo di calcio e un orto in cui raccogliamo parte dei prodotti che utilizziamo per preparare il pranzo; grazie ad esso, inoltre, abbiamo l’occasione di mostrare e insegnare ai ragazzi a coltivare frutta e verdura. Nei nostri laboratori di manualità professionalizzanti insegniamo a realizzare oggetti di artigianato – lavoriamo con legno, porcellana, cartone, pittura – e a cucinare. Il nostro obiettivo è quello di fornire degli insegnamenti pratici che possano risultare utili soprattutto a quegli adolescenti che hanno abbandonato gli studi.

Quando è possibile e grazie alle donazioni che riceviamo, organizziamo brevi escursioni didattiche a fiere o parchi tematici: riteniamo infatti che sia fondamentale che i ragazzi conoscano realtà diverse da quella del loro quartiere, e cerchiamo costantemente di mantenere viva la loro attenzione e curiosità.

Parallelamente a queste attività abbiamo attivato un progetto di collaborazione con l’Università Nazionale di Quilmes, che da tre anni porta avanti con i ragazzi del comedor laboratori di comunicazione nel contesto del progetto “Comunicazione, Partecipazione e Cittadinanza”, che dipende dal Diaprtimento di Scienze Sociali. Ragazzi dai 13 ai 17 anni partecipano 2 volte al mese ai laboratori, che vengono impartiti preso il comedor o all’universitá. Fra i vari laboratori ricordiamo quello svolto dalla Radio Ahijuna, grazie alla collaborazione dei suoi locutori.

EVENTI

L’associazione organizza anche eventi per riunire i vicini e le loro famiglie a festeggiare insieme momenti importanti dell’anno, come il Natale, la Pasqua, la Festa del Bambino o la Festa della Primavera. In queste occasioni i ragazzi e i volontari del comedor lavorano insieme nella preparazione di queste giornate speciali che di solito vengono celebrate con una merenda per tutti, spettacoli di marionette, animazione ed esibizioni musicali, queste ultime spesso messe in scena dai giovani e dai bambini del comedor. Per i più piccoli, inoltre, è previsto un giocattolo alla fine della festa.

 

 

 

 

 

 

LA NOSTRA MISSIONE

Il nostro obiettivo è quello di difendere il diritto a un’alimentazione sanaall’educazione e al gioco di tutti i bambini e le bambine, indipendentemente dalla loro classe sociale.

In un tale contesto di emarginazione sociale, in cui lo sviluppo di ciascun individuo è spesso precluso anche a causa dell’abbandono scolastico, vogliamo mantenere i nostri giovani attivi e dar loro gli strumenti per trovare un riscatto sociale e costruirsi un futuro.

Il nostro sogno è quello di allestire un jardín maternal (una sorta di asilo) e una casa del niño (casa del bambino) in cui tutti i ragazzi e le ragazze possano crescere, sviluppare la propria personalità e imparare in maniera serena e solidaria.

 


Top